invia link
 
FTADG

Fondazione Trentina 
Alcide De Gasperi,
Trento - Pieve Tesino
t. 0461 314247 
segreteria.fdg@degasperitn.it 
c.f. 96077760229
cod. fattura PA: UFTOJK

Lectio 2015

Martedì 18 agosto 2015
-
La ricostruzione italiana
Il modello e l'esempio di Alcide De Gasperi

mons. Nunzio Galantino

 

Il Segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana, mons. Nunzio Galantino, è il relatore scelto dalla Fondazione per l'edizione 2015 della tradizionale Lectio degasperiana. Il 18 agosto mons. Galantino ha affidato al Presidente della Fondazione Giuseppe Tognon il compito di leggere il testo dal titolo “La Ricostruzione italiana. Il modello e l’esempio di Alcide De Gasperi”. Attraverso un comunicato della Conferenza Episcopale italiana, infatti, mons. Galantino ha comunicato la decisione di non intervenire alla Lectio.

Guarda la fotogallery

 Scarica il testo della Lectio degasperiana 2015

 Scarica il comunicato stampa della CEI

La Fondazione non ha mai inteso la Lectio come un appuntamento solo per esperti di storia, ma come l’occasione per mettere al centro della riflessione temi e problemi di quell’attualità che supera i piccoli eventi e abbraccia il senso profondo del vivere civile e della democrazia. Che un vescovo accetti di affrontare pubblicamente il tema della Ricostruzione italiana, in chiave storica ma anche etico-sociale, è significativo della serietà della crisi della democrazia italiana ed europea per cui tutti, al di là delle differenze di opinioni e sensibilità, siamo chiamati a riflettere.

La Lectio sarà l’occasione per una rilettura del modello e dell’esempio dello statista trentino che è stato l’artefice della Ricostruzione italiana alla fine della Seconda guerra mondiale. Anche se la storia non si ripete mai, è evidente che oggi per il nostro Paese è necessario parlare dell’urgenza di una ricostruzione del tessuto civile, morale, sociale. Nella perdita di valori e di spirito comunitario, si è andati forse oltre il limite entro il quale basterebbero le ordinarie riforme amministrative, economiche o fiscali. La Ricostruzione è qualche cosa di più di una Riforma: impegna a guardare il presente partendo dal sentimento profondo di solidarietà e di fiducia che anche gli italiani hanno saputo dimostrare e applicare nei momenti difficili della loro storia.

Scarica l'invito alla Lectio 2015

Scarica il comunicato stampa

Il relatore

Mons. Nunzio Galantino, pugliese, è nato a Cerignola (FG) il 16 agosto 1948. Dopo aver frequentato il Seminario diocesano di Ascoli Satriano, ha studiato al Seminario Regionale di Benevento, conseguendovi il Baccalaureato in Teologia nel 1972. Nel 1974 si è laureato in Filosofia presso l’università di Bari. Nel 1981 ha ottenuto il Dottorato in Teologia dogmatica presso la Facoltà Teologica dell’Italia meridionale di Napoli dove dal 1977 è stato docente e dal 2001 professore di antropologia. È stato ordinato sacerdote il 23 dicembre 1972 per la diocesi di Cerignola – Ascoli Satriano. Vice-rettore del Seminario di Foggia, docente al Pontificio Seminario Regionale di Benevento, parroco di S. Francesco d’Assisi in Cerignola, vicario episcopale per la Pastorale, la Cultura e la Formazione permanente, nel 2004 è diventato responsabile del Servizio nazionale per gli Studi Superiori di teologia e di Scienze Religiose della CEI. Fatto vescovo di Cassano Ionico Il 9 dicembre 2011 da papa Benedetto XVI, nel 2014 è stato nominato da papa Francesco Segretario generale della Conferenza Episcopale Italiana.

^
Top
Archivio

Edizione 2014
Maurizio Cau e Marco Mondini

Edizione 2013 »

Pierluigi Castagnetti

Edizione 2012
»
Vera e Stefano Zamagni

Edizione 2011 
»
Giuseppe Vacca

Edizione 2010 »
Francesco Traniello

Edizione 2009 »
Iginio Rogger

Edizione 2008 »
Sergio Romano

Edizione 2007 »
Jean Dominique Durand

Edizione 2006 »
Ugo De Siervo

Edizione 2005 »
Leopoldo Elia

Edizione 2004 »
Pietro Scoppola

 
Seguici su:
facebook youtube rss Site
credits
Area
webmaster
Informativa
privacy
Amministrazione
trasparente
 

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti, necessari per la fruizione del servizio.

Leggi l'informativa