degasperi logo
European Heritage Label
degasperi logo
Telmo Pievani slide

La terra dopo di noi

La terra dopo di noi

Venerdì 21 agosto ore 18.00

Arte Sella - Malga Costa

 

La terra dopo di noi

 

Telmo Pievani

 

Telmo Pievani

 

La Fondazione Trentina Alcide De Gasperi in collaborazione con Arte Sella ha organizzato venerdì 21 agosto a Malga Costa un incontro pubblico con il noto filosofo della scienza ed evoluzionista.

 

Nel corso del suo intervento, Telmo Pievani ha stimolato una riflessione sul rapporto tra uomo e pianeta Terra, portando il pubblico a ragionare su quanto gli esseri umani abbiano quotidianamente bisogno della biosfera per respirare e mangiare ma, al contrario la biosfera non abbia alcun bisogno di un mammifero autoproclamatosi Homo sapiens.

 

Il riscaldamento climatico è un rischioso esperimento planetario che mostra i suoi effetti deleteri su tutto il globo. Deforestazione, urbanizzazione selvaggia, inquinamento hanno già ridotto la biodiversità di un terzo. Questo preoccupante trend non si sta fermando perché è alimentato dai nostri attuali modelli frenetici di sviluppo e di consumo.

 

Pievani ha quindi invitato a guardare con gli occhi dell’arte e della scienza a come sarebbe la Terra senza la pervasiva presenza umana. Per ritrovare l’umiltà evoluzionistica e, con essa, la consapevolezza della fragilità della nostra specie.

 

L’evento è stato organizzato dalla Fondazione Trentina Alcide De Gasperi in collaborazione con Arte Sella si è tenuto venerdì 21 agosto 2020 a partire dalle 18.00 negli spazi di Malga Costa.

 

IL VIDEO DELL'INCONTRO

La registrazione integrale dell'intervento di Telmo Pievani è disponibile sul canale YouTube della Fondazione.

 

GUARDA IL VIDEO

 

 

INFO E CONTATTI

Per ulteriori informazioni o richieste è possibile contattare il numero 0461 314888 in orario d'ufficio, oppure scrivere alla mail comunicazione.fdg@degasperitn.it.

 

 

L'OSPITE

Telmo Pievani (Gazzaniga, 1970) ricopre la prima cattedra italiana di Filosofia delle Scienze Biologiche, presso il Dipartimento di Biologia dell’Università degli Studi di Padova, dove insegna anche Bioetica e Divulgazione naturalistica. Filosofo della scienza ed evoluzionista, è membro di accademie, società scientifiche dell’Editorial Board di riviste internazionali. Dal 2017 al 2019 Presidente della Società Italiana di Biologia Evoluzionistica, è autore di oltre 240 pubblicazioni scientifiche. Divulgatore e saggista, tra i suoi libri: Homo sapiens e altre catastrofi (Meltemi, 2018); La teoria dell’evoluzione (Il Mulino, 2017); Creazione senza Dio (Einaudi, 2006); La vita inaspettata (Cortina, 2011); Homo sapiens (Codice, 2011, con L.L. Cavalli Sforza); Libertà di migrare (Einaudi, 2016, con V. Calzolaio); Come saremo (Codice, 2016, con L. De Biase); Imperfezione. Una storia naturale (Cortina, 2019). Ha curato importanti Mostre scientifiche e allestimenti. Ha collaborato con i maggiori festival scientifici italiani. Dal 2014 è nel Consiglio Scientifico del MUSE di Trento. Dal 2017 collabora con il Parco Natura Viva di Bussolengo (VR). Autore di libri anche per ragazzi sull’evoluzione, insieme alla Banda Osiris e a Federico Taddia è autore di progetti teatrali e musicali a tema scientifico. Dal 2019, con il collettivo musicale “Deproducers” porta nelle sale lo spettacolo “DNA”. È direttore del portale Pikaia. Collabora con Il Corriere della Sera e con le riviste Le Scienze e Micromega.

 

 

In collaborazione con:

logo arte sella

 

Questo sito utilizza cookie tecnici e cookie di terze parti, necessari per la fruizione del servizio.

Leggi l'informativa